Drama queen

Non appena sentiamo nell’aria il profumo dell’aria umida e fredda del Nord Europa noi accorriamo. Ci piace, ci piace moltissimo, il timbro che contraddistingue le narrazioni di provenienza nordica, ci piace la capacità di stimolare una lettura immersiva che si traduce in un essere lì, vivere lì. Sarà forse grazie al realismo che mette sul piatto quella dose di verità che sempre ricerchiamo nei libri per l’infanzia e l’adolescenza, sarà forse la distanza così tangibile, così profonda con il nostro quotidiano (ma è poi davvero così distante e così diverso?), oppure le immagini drammatiche, grottesche, poetiche…

Questa è la volta di Drama Queen di Derk Visser, scrittore nederlandese autore peraltro di Zucchero filato, un altro romanzo caratterizzato dallo stesso timbro, dalla stessa onestà.

Come in Zucchero filato, una protagonista, una ragazza, sicura di sé, con le idee molto chiare, che cerca sì la sua strada senza fare sconti alla realtà ma al contempo la subisce, costretta a rivestire i panni dell’adulta senza alcun protagonista, che adulto lo sia davvero, a farle da sponda nei momenti di dolore, di difficoltà, di incertezza. La madre, giovanissima, spogliarellista, capace di un amore allegro senza fronzoli, un nonno malato, alcolista, insegnanti giudicanti, sbrigativi, incapaci di percepire una realtà sottesa all’apparenza.

Ci muoviamo assieme ad Angel su per le scale strette di palazzoni di periferia grigi, miseri. Entriamo in case piccole, spoglie, nelle quali si muovono personaggi grotteschi dalle anime vibranti. Per parchi di cemento, in cui le erbacce si mescolano al fango ghiacciato. Incrociamo persone vere, problematiche, irrisolte, eppure dalla vita piena. Smosse da incertezze, eppure incrollabili nei loro affetti, amabili. Oppure prepotenti, piccoli imbroglioni, bambini schiacciati da un disagio tangibile e, almeno all’apparenza, da farci solo l’abitudine.

Si percepisce la difficoltà di crescere in un contesto complesso e povero, grigio. Eppure l’umidità e il grigiume, la puzza dei fuochi d’artificio esplosi e poi lasciati a marcire, si fa tollerabile, si fa commovente.

Così come la nascita dell’amore per Kayleigh, una nuova, intelligentissima compagna di classe. La narrazione si arricchisce di un tono delicato e fresco, spontaneo, diretto, rendendo tutte le splendide sfumature di un primo amore adolescenziale.

Drama Queen ha vinto nei Paesi Bassi il prestigioso premio Flag and Pennant ed è attualmente in fase di realizzazione un film tratto dal romanzo, con una produzione internazionale.

Titolo: Drama Queen
Autore: Derk Visser (trad. Olga Amagliani)
Editore: Camelozampa
Dati: 2021, 184 pp., 14,90 €

Trovate questi libri tra gli scaffali del Giardino Incartato, libreria per ragazzi in via del Pigneto 303/c, Roma. Oppure, se non siete a Roma potete trovarci scriverci (ilgiardinoincartato@gmail.com) e chiederci di spedire a casa vostra, lo faremo con molto piacere ricorrendo a Libri da asporto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...